Le mie stelle nere

"Sono diventato nero all'età di nove anni"

Incontro con Lilian Thuram

Laser

Al centro di questo Laser vi è Lilian Thuram (foto), originario della Guadalupe, uno dei più importanti calciatori della storia del calcio francese.
A partire dal suo libro Le mie stelle nere - da Lucy a Barack Obama (ADD Editore) pubblicato nel 2013, si è parlato di razzismo e intolleranza dentro e fuori lo sport; di come la storia delle popolazioni africane non inizi con il periodo della schiavitù; dai modi di dire, fallaci, che portano i bambini ad avere paura dei neri; al concetto dello ius soli e più in generale si è posta l'attenzione sull'impegno di Thuram verso il contesto sociale, che lo ha portato anche a scontrarsi nel 2005 con Nicolas Sarkozy. Questo suo impegno, iniziato anni fa ancor da giocatore di calcio, si è ancor più concretizzato quando Thuram ha creato la Fondation Lilian Thuram, Education contre le racisme. 
Da questo dialogo, Lilian Thuram emerge come ex giocatore di calcio 'rivoluzionario' e sui generis, all'interno del mondo del calcio in cui tutti i protagonisti sono quasi tutti omologati.

Lilian Thuram
Esordisce a 19 anni nel Monaco, poi milita nel Parma, nella Juventus e nel Barcellona, club con i quali vince diversi scudetti e coppe. 
Con la Nazionale francese vince: Mondiali 1998, Europei 2000, Confederation Cup 2003 e disputa i Mondiali 2002, gli Europei 2004, i Mondiali 2006 e gli Europei 2008. Nel giugno 2008 si ritira dall'attività agonistica.


I libri di Thuram:
Le mie stelle nere - da Lucy a Barack Obama , ADD Editore (2013)
Manifesto per l'uguaglianza, ADD editore (2014)
Nella prima parte del libro Thuram racconta la sua storia, la sua biografia fatta di sport, di battaglie civili, di Guadalupa, Francia ma anche Italia con le sue stagioni con la maglia di Parma e Juventus. 
La seconda parte del libro è invece affidata a diversi autori come Tzvetan Todorov e Michel Wieviorka i quali affrontano i temi cari a Thuram e alla sua Fondazione: l’origine della pluralità umana, la lotta all’omofobia, il rapporto tra Paesi ricchi e Paesi poveri, l’integrazione, il dialogo.

I'm a paragraph. Click here to add your own text and edit me. It’s easy. Just click “Edit Text” or double click me and you can start adding your own content and make changes to the font. Feel free to drag and drop me anywhere you like on your page. I’m a great place for you to tell a story and let your users know a little more about you.

This is a great space to write long text about your company and your services. You can use this space to go into a little more detail about your company. Talk about your team and what services you provide. Tell your visitors the story of how you came up with the idea for your business and what makes you different from your competitors. Make your company stand out and show your visitors who you are.

At Wix we’re passionate about making templates that allow you to build fabulous websites and it’s all thanks to the support and feedback from users like you! Keep up to date with New Releases and what’s Coming Soon in Wixellaneous in Support. Feel free to tell us what you think and give us feedback in the Wix Forum. If you’d like to benefit from a professional designer’s touch, head to the Wix Arena and connect with one of our Wix Pro designers. Or if you need more help you can simply type your questions into the Support Forum and get instant answers. To keep up to date with everything Wix, including tips and things we think are cool, just head to the Wix Blog!